Single Blog Title

This is a single blog caption
Resilienza e sostenibilità

NUOVE STRATEGIE E STRUMENTI PER LA RESILIENZA E LA SOSTENIBILITÀ

Resilienza e sostenibilità

I cambiamenti climatici e il degrado ambientale sono una minaccia enorme per l’Europa e il mondo. Per superare queste sfide, l’Europa ha avviato un programma per la crescita al fine di trasformare i Paesi in attuatori di un’economia moderna, efficiente sotto il profilo delle risorse e competitività. Al fine di seguire le linee guida europee, anche in Italia è in corso un processo per l’individuazione e l’attivazione di nuove strategie e strumenti per la resilienza e la sostenibilità del territorio.

Obiettivi

Gli obiettivi primari europei, già individuati nell’Agenda 2030 e implementati con la strategia a lungo termine per il 2050, si possono così riassumere:

  • nel 2050 non siano più generate emissioni nette di gas a effetto serra
  • la crescita economica sia dissociata dall’uso delle risorse
  • nessuna persona e nessun luogo sia trascurato.

Tali obiettivi si possono declinare attraverso azioni specifiche in tutti i settori, investendo nell’innovazione, introducendo forme di trasporto più pulite, più economiche e più sane e garantendo una maggiore efficienza degli edifici, limitando il consumo di suolo e promuovendo il riuso delle aree già edificate attraverso una progettualità volta alla rigenerazione urbana e territoriale.

Piani e strategie

  • Il Green Deal europeo è il piano di riferimento che prevede una strategia volta a promuovere l’uso efficiente delle risorse passando a un’economia pulita e circolare, ripristinare la biodiversità e ridurre l’inquinamento.
  • Il programma europeo di ripresa Next Generation EU, invece, è volto ad attivare interventi e riforme ad ampia scala a seguito della grave crisi pandemica subita negli ultimi anni.
  • Inserito tra le priorità del programma Next Generation EU vi è anche la strategia “Renovation Wave for Europe” che intende promuovere e attuare azioni volte all’effiecientamento energetico degli edifici residenziali e pubblici attravero la decarbonizzazione del riscaldamento e raffrescamento, la lotta alla povertà e all’inefficienza energetice e la ristrutturazione di edifici pubblici.
  • In Italia, tale programma si concretizza attraverso il Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR) “Italia Domani” che si declina in sei missioni, tra le quali la missione 2, che punta alla sostenibilità e all’efficientamento energetico di edifici pubblici e residenziali attraverso incentivi fiscali e finanziamenti, in linea con il Green Deal e con la strategia Renovation Wave.
  • Per perseguire gli obiettivi prefissati, inoltre, il 9 giugno 2021, il Senato ha approvato il disegno di legge che inserisce tra i principi fondamentali della Costituzione la tutela dell’ambiente, la biodiversità e gli ecosistemi anche nell’interesse delle future generazioni.

Soggetti e strumenti

Gli enti pubblici sono i protagonisti di queste nuove strategie di ripresa e avranno l’opportunità di attuare politiche di sviluppo sostenibile locale e territoriale.

L’adesione al Patto dei Sindaci , la redazione del Piano Strategico degli itinerari ciclabili e la valutazione energetica degli edifici sono solo alcuni dei numerosi strumenti a disposizione delle amministrazioni locali per avviare un percorso di resilienza e ripresa, con uno sguardo agli obiettivi dell’Agenda 2030. 

Translate »